Diario di un Matrimonio: il mio! – Capitolo 2

Per chi avesse iniziato a leggere solo adesso, questo è il diario di un matrimonio. Non uno a caso, il mio! Nel capitolo precedente ho raccontato la proposta di matrimonio e le emozioni vissute in quei momenti. Oggi invece vi racconto le prime fasi dell’organizzazione delle nostre nozze e vi svelo anche dove si terrà il matrimonio!

Passata l’euforia del momento (o quasi!) e avvisati i parenti e gli amici più stretti, è il momento di pensare all’organizzazione delle nozze. Non vedevo l’ora di entrare nel vivo dei preparativi, come potrebbe essere altrimenti per una event&wedding planner! Amo questo lavoro: trasformare le idee in realtà; i sorrisi e l’emozione di chi vede con i propri occhi il risultato finale; giocare con i colori, le forme, i tessuti, i fiori, le luci… Ma organizzare il proprio matrimonio, devo ammettere, ha tutto un altro sapore. Se non sapete proprio da dove cominciare a pianificare le vostre nozze, contattatemi e sarò felice di darvi una mano!

Iniziamo dalle tre cose principali: data, chiesa e location.

La data del matrimonio

Sin da subito sapevamo che ci saremmo sposati nel 2019 ma non avevamo in mente una data precisa. Volevamo semplicemente sposarci un sabato d’estate.

La città del matrimonio e la chiesa

Come forse già sapete, sono siciliana, nata e vissuta a Catania fino al giorno in cui mi sono trasferita a Londra. Giuseppe invece è nato e cresciuto in provincia di Ragusa. Dove sposarci? Nonostante la tradizione voglia che ci sposi nella città della sposa, io sono innamorata del sud della Sicilia. Adoro il tramonto sul mare di Punta Secca e la spiaggia di Kaukana, il Castello di Donnafugata, il barocco di Ragusa Ibla, il cioccolato di Modica e il lungomare di Marina di Ragusa. Come coppia siamo anche molto affezionati a queste zone della Sicilia e siamo sempre stati convinti di volerci sposare a Ragusa Ibla. Vivendo all’estero, la prima cosa che abbiamo fatto è stato contattare telefonicamente la chiesa scelta e chiedere la disponibilità per l’estate del 2019. Beh, da giugno a settembre c’era un solo sabato disponibile! In Sicilia i preparativi iniziano almeno un anno e mezzo prima. Ovviamente abbiamo bloccato la data e la chiesa (che svelerò solo in seguito 😉 ) e ci siamo subito messi alla ricerca di locations da vedere quando saremmo tornati in Sicilia a maggio.

Location

Prima di partire per la Sicilia, abbiamo iniziato a fare le prime ricerche delle sale ricevimenti in zona. Volevamo infatti qualcosa nel raggio di 30 minuti in auto dalla chiesa. Sin da subito avevamo chiaro anche lo stile e il tema del nostro matrimonio, quindi le nostre ricerche erano piuttosto mirate. Abbiamo anche preparato una bozza della lista degli invitati, in modo da poter scegliere un locale che avesse la disponibilità di accogliere tutti i nostri ospiti. Una volta individuati quelli che più ci hanno colpito, abbiamo preso degli appuntamenti per poter andare a vedere le locations selezionate nei giorni in cui saremmo stati in Sicilia. Durante le nostre ricerche abbiamo prestato particolare attenzione a:

  • la struttura in generale, che fosse in linea con il tema scelto
  • gli spazi, in base al numero dei nostri ospiti
  • la possibilità, in caso di pioggia, di un piano B che fosse comunque di nostro gradimento
  • la possibilità di servizio catering esterno
  • limitazioni di qualsiasi genere (orarie e logistiche soprattutto)
  • vicinanza con la chiesa

Una volta in Sicilia, abbiamo confermato di persona la chiesa e soprattutto abbiamo scelto la location perfetta per le nostre esigenze! Nei prossimi capitoli vi svelerò lo stile del nostro matrimonio, la chiesa e la location! Nel frattempo noi continuiamo con i preparativi: la fase successiva è selezionare e contattare tutti i vari fornitori! A presto 😉

TO BE CONTINUED

3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.